Antonio Forlini Riconfermato alla Presidenza di Unaitalia: Un Impegno per la Sicurezza Alimentare e la Sostenibilità

21

Antonio Forlini è stato rieletto presidente di Unaitalia, l’organizzazione leader nel settore avicolo italiano, durante l’Assemblea dei Soci tenutasi recentemente. Con un’industria che registra un fatturato annuo di 7,5 miliardi di euro e impiega oltre 64.000 addetti, il settore delle carni bianche e delle uova conferma la sua vitalità e la sua importanza strategica per l’economia nazionale.

Forlini, nato a Teramo nel 1960 e con una solida formazione in Giurisprudenza e un MBA alla Bocconi di Milano, continua il suo impegno nel Gruppo Amadori dove ha assunto ruoli manageriali dal 1996. Accanto a lui, è stato confermato Ruggero Moretti, amministratore delegato di Cascina Italia SPA e presidente della European Egg Processors Association, alla guida del Comitato Uova di Unaitalia.

Nel suo discorso di accettazione, Forlini ha espresso gratitudine per la fiducia rinnovatagli e ha delineato le priorità per il suo nuovo mandato: “Dopo due anni difficili segnati dall’aviaria, il nostro settore mostra segni di forte recupero, con un’autosufficienza che ha raggiunto il 105,5% grazie ad un incremento produttivo significativo. Tuttavia, sfide come il cambiamento climatico e le tensioni geopolitiche richiedono un impegno costante e una strategia di sviluppo sostenibile che equilibri gli aspetti ambientali, economici e sociali.”

Forlini ha inoltre sottolineato l’importanza di un dialogo costruttivo e privo di pregiudizi ideologici a livello europeo: “Lavoreremo affinché l’Unione Europea ponga le basi per un dialogo basato su evidenze scientifiche, privilegiando la sicurezza e l’autosufficienza alimentare e garantendo equità normativa rispetto ai concorrenti internazionali.”

Carni Bianche e Uova: Pilastri dell’Alimentazione Italiana

Il settore avicolo italiano non solo ha confermato il suo ruolo chiave nell’alimentazione degli italiani, ma ha anche mostrato un dinamismo eccezionale in termini di export, con una crescita del 25% rispetto all’anno precedente. La produzione di carne avicola ha raggiunto 1.328.600 tonnellate nel 2023, con un aumento significativo tanto nel settore del pollo quanto in quello del tacchino.

Parallelamente, la produzione di uova ha visto un incremento del 6,6%, con un consumo pro capite di 214 uova all’anno. L’industria delle uova ha anche assistito a un cambio significativo nelle modalità di allevamento, con un aumento delle galline allevate a terra e una riduzione di quelle in gabbie arricchite.

Un Futuro Sostenibile e Sicuro

Con il rinnovo della leadership e un’agenda chiara per il futuro, Unaitalia si pone come un esempio di resilienza e innovazione nel settore agroalimentare, promuovendo pratiche che garantiscono non solo il successo economico ma anche il rispetto per l’ambiente e il benessere animale. Le prossime sfide saranno affrontate con una visione che integra le migliori pratiche agricole con le più avanzate ricerche scientifiche, a beneficio di tutta la filiera avicola e dei consumatori italiani.