La Spagna adotterà tecnologie per evitare l’abbattimento dei pulcini maschi

115
Il governo spagnolo ha annunciato che dall’autunno 2022, insieme ai produttori di uova, presenterà un piano volto a evitare l’abbattimento dei pulcini maschi coinvolti nella filiera alimentare. 

La problematica sarà presa in considerazione anche a Bruxelles, entro il 2023, nell’ambito della revisione delle normative europee sul benessere degli animali previste dalla strategia From Farm to Fork.

Animal Equality ha lanciato nel 2020 una campagna proprio per chiedere a Governi e industria del settore di porre fine a questa situazione. Grazie a questo lavoro, già nel 2020, l’associazione di categoria dei produttori di uova Assoavi e la catena di supermercati Coop si erano dichiarati favorevoli all’introduzione di tecnologie in-ovo sexing in grado di evitare l’abbattimento dei pulcini maschi.

In Paesi come Francia e Germania la normativa per evitare l’uccisione dei pulcini maschi è stata già introdotta, mentre l’iniziativa pubblica lanciata dalla Commissione UE per eseguire un controllo di adeguatezza delle norme vigenti sul benessere degli animali ha messo in luce il forte interesse da parte dei cittadini europei per vietare l’abbattimento selettivo dei pulcini maschi nell’industria delle uova.