La gamma di prodotti Premium di Hubbard, ideale per ogni esigenza del mercato Intervista a Bruno Briand, Hubbard Business Director EMEA

487

Nel 2021 Hubbard celebra il suo centesimo anniversario. L’azienda è partita selezionando riproduttori convenzionali, ma oggi, nel suo portfolio, occupa un posto di rilievo anche la gamma di prodotti Premium per i mercati a crescita più lenta. Bruno Briand, Hubbard Business Director EMEA, ci illustra questi prodotti.

Da quanto tempo Hubbard seleziona razze di polli da carne a crescita più lenta? Ci può delineare la storia del vostro impegno in questo segmento del settore avicolo?

“Hubbard è la più storica fra le case di selezione primarie in questo mercato, in quanto è impegnata nella selezione e nella commercializzazione di razze Premium a crescita più lenta da circa 55 anni. Tutto è iniziato con la selezione di razze per il mercato tradizionale del Label Rouge in Francia. Successivamente, sono seguiti altri segmenti di mercato in Europa, Asia e America Latina.

La selezione e vendita di prodotti Premium è parte integrante dell’attività di Hubbard e stiamo sempre al passo con le ultime tendenze. Siamo molto attenti al mercato per capire e interpretare le mutevoli esigenze dei consumatori.”

Oggi i temi chiave del mercato sono benessere degli animali e qualità della carne: quali sono, secondo lei, i problemi che il settore del pollo da carne dovrà affrontare in futuro?

“In passato l’attenzione era per lo più incentrata sulla tradizione, sul gusto e sulla consistenza della carne, per rimanere il più vicino possibile al concetto di “pollo della nonna”. Negli ultimi 25 anni l’aspetto del benessere degli animali è divenuto sempre più importante in seguito all’aumento delle pressioni da parte delle ONG e dei consumatori.

La salute animale e umana sono arrivate dopo, come altro punto di attenzione. La qualità della carne è un altro argomento fondamentale emerso di recente, ma che sin dall’inizio ha rivestito un ruolo fondamentale nel nostro programma di selezione.

La produzione di carne avicola è più efficiente rispetto ad altri tipi di carni. Quando si passa dal broiler convenzionale ai polli a crescita più lenta si perde parte di questa efficienza, ma il prodotto resta sempre molto competitivo rispetto ad altre carni. L’impronta di carbonio è attualmente un elemento importante per consumatori e produttori, il cui maggior fattore di incisione è il consumo di mangime. Ecco perché negli ultimi anni Hubbard ha investito molto nelle tecniche di selezione più avanzate e nella ricerca e sviluppo dei prodotti Premium. Uno dei temi maggiori di ricerca è il Lifetime Feed Conversion Ratio, per il quale vengono utilizzate stazioni di alimentazione per misurare meglio l’efficienza alimentare di tutte le linee a crescita più lenta su un periodo di tempo prolungato, e per tenere conto dell’effetto dell’interazione tra gli animali in gruppi più grandi. Ciò ha già portato a ottenere migliori conversioni di mangime per tutte le nostre razze Premium sul campo. Dato che il mangime è l’elemento di maggior costo, ciò rappresenta un vantaggio economico e un incentivo alla scelta di soggetti a crescita più lenta e rende il prodotto finale accessibile a un gruppo più ampio di consumatori.”

Qual è la tendenza attuale riguardo al concetto di crescita più lenta in Europa e nel resto del mondo?

“La differenza nella velocità di crescita con i polli da carne convenzionali continua ad aumentare leggermente ogni anno, grazie alla continua selezione per l’efficienza, e quindi offre più spazio per nuovi sviluppi di mercato e nuove razze. In passato abbiamo già assistito allo sviluppo di nuovi prodotti, come l’allevato all’aperto fino a 56 giorni o l’indoor – estensivo a terra; e anche soggetti simili, ma con o senza un limite di età più basso, come l’RSPCA Assured Indoor nel Regno Unito e il Chicken of Tomorrow nei Paesi Bassi.

In questo momento, l’European Chicken Commitment (ECC – un piano redatto da Animalequality e altre 26 organizzazioni internazionali, contenente sei requisiti minimi che ogni politica aziendale sul benessere dei polli da carne in Europa deve necessariamente osservare) sta guadagnando consensi in Europa. Molti rivenditori, aziende di ristorazione e persino produttori si sono impegnati a seguirlo. In linea di principio dovrebbe entrare in vigore nel 2026, ma molte aziende si sono già impegnate a metterlo in pratica in anticipo. L’ECC offre la possibilità di colmare il divario tra i nuovi prodotti e quelli convenzionali con una produzione leggermente più efficiente e con razze approvate dall’ECC stesso.

Uno sviluppo simile è in corso negli Stati Uniti, ma non è ancora del tutto chiaro come verrà implementato. Nel resto del mondo la pressione delle ONG per l’utilizzo di razze a crescita più lenta è praticamente inesistente, ma in alcuni Paesi sta aumentando la produzione di polli di tipo tradizionale. Inoltre, i Paesi maggior esportatori, Thailandia e Brasile, seguono da vicino gli sviluppi in Europa. Se c’è una forte richiesta di produrre polli ECC, si adegueranno senz’altro.”

Quali sono i prodotti a crescita più lenta di Hubbard e quali le loro prestazioni?

“È molto difficile rispondere a questa domanda poiché Hubbard offre un’ampia gamma di riproduttrici femmine e riproduttori maschi Premium per mercati dual purpose, biologico, Label Rouge, allevamento all’aperto fino a 81 giorni, allevamento all’aperto fino a 56 giorni, indoor certificato e il “Better/European Chicken Commitment” in Nord America ed Europa.

In sintesi, possiamo dire che abbiamo 6 diverse femmine PS e 3 categorie di maschi PS per offrire la migliore soluzione per tutti i vari mercati:

le femmine Premium PS sono le JA57, JA57Ki, P6N, JA87, REDBRO M e REDBRO, tutte molto prolifiche e con la possibilità di essere allevate fino a un’età avanzata;

i maschi PS possono essere suddivisi in maschi PS a crescita lenta (tipo Label Rouge), crescita intermedia e maschi PS convenzionali (a piumaggio bianco).

A seconda del colore del piumaggio, del tasso di crescita e della conformazione desiderati, viene effettuata la scelta della femmina e del maschio PS. Pertanto, è meglio contattare il responsabile di Hubbard per informarsi sulla soluzione migliore e sulle performance. L’ultima novità della gamma di prodotti Premium – la Hubbard REDBRO – è stata sviluppata nell’ottica delle richieste “ECC”: offre, infatti, il miglior equilibrio in termini di benessere animale, ambiente e resa rispetto a qualsiasi razza a crescita più lenta, colmando il divario tra i polli Hubbard JA787 e i polli da carne convenzionali.

Per concludere, Hubbard rappresenta una scelta completa, a livello globale, per i mercati specializzati, e offre prodotti con differenziazione cromatica, crescita lenta, eccellente robustezza e buona conformazione. Siamo dunque pronti a rispondere al mercato di oggi e del futuro!”

Per ulteriori informazioni contattate il responsabile vendite regionale o l’azienda all’indirizzo email: communication@hubbardbreeders.com o visitate il sito web di Hubbard: www.hubbardbreeders.com

Articolo sponsorizzato Hubbard