Parte la campagna di promozione delle carni bianche prodotte in Europa

7
©Unaitalia

Al via una nuova campagna promozionale che racconta gli alti standard del settore delle carni bianche in merito a benessere animale, sostenibilità, sicurezza alimentare e benefici nutrizionali.

Recentemente è stata lanciata una nuova campagna di comunicazione e promozione delle carni bianche dell’Unione Europea. Con il claim “Le nostre carni bianche. Pollo e tacchino di alta qualità, dai nostri territori con le garanzie dell’Europa”, il suo obiettivo è rafforzare la fiducia dei consumatori sulla qualità delle carni bianche europee. La campagna si concentra sull’importanza degli elevati standard UE, tra i più rigorosi al mondo, che sono garanzia di benessere animale, sostenibilità e sicurezza alimentare nella produzione di carni bianche. Una campagna che punterà molto anche sul coinvolgimento attivo e l’intrattenimento del consumatore stesso: molte delle attività pianificate si concentreranno infatti sui benefici nutrizionali e proporranno tanti modi diversi e divertenti per cimentarsi in cucina nella preparazione di ricette a base di carne di pollo e tacchino.

Questa iniziativa vede riunite le 5 organizzazioni nazionali di rappresentanza delle filiere delle carni avicole di Italia, Francia, Germania, Polonia e Paesi Bassi e la loro associazione europea AVEC, con sede in Belgio, nell’ambito di un programma di due anni, sostenuto dalla Commissione europea. L’Italia è presente attraverso Unaitalia, l’associazione di categoria che rappresenta oltre il 90% della filiera avicunicola nazionale, un comparto totalmente Made in Italy e altamente strategico per l’industria agroalimentare italiana.

Cosa c’è da sapere sulle carni avicole europee    

In media, ogni cittadino dell’UE consuma 25,3 chili di carne avicola all’anno. “I nostri prodotti sono molto apprezzati dai cittadini europei e il loro gradimento continua a crescere. La nostra idea è di informare sui miglioramenti che il settore ha realizzato negli ultimi anni”, spiega Birthe Steenberg, segretario generale dell’organizzazione europea del settore AVEC.

In effetti, gli standard nell’Unione europea sono tra i più alti al mondo. Ciò è possibile grazie alle rigide normative, ma anche agli sforzi del settore nel migliorare continuamente le condizioni di produzione, in termini di conservazione delle risorse naturali e di promozione del benessere degli animali.

La campagna mira inoltre a sensibilizzare sulla versatilità delle carni bianche, incoraggiando i consumatori a conoscere meglio le diverse tipologie e parti di pollo e tacchino, offrendo ispirazione per la loro preparazione.

Un variegato mix di misure comunicative

I messaggi chiave della campagna di comunicazione saranno diffusi attraverso vari canali di informazione in tutti e sei i Paesi. Questi includono un nuovo sito web eu-poultry.eu, un opuscolo informativo e un’attività di comunicazione su canali social (Twitter e Facebook) di Viva il Pollo @vivailpollo, già seguiti da una numerosa community di appassionati di pollo e carni bianche italiane. Sarà inoltre lanciata una campagna media e realizzati una serie di eventi dedicati. Testimonial d’eccezione della campagna di comunicazione italiana sarà Sonia Peronaci, fondatrice di Giallozafferano.it e autrice di molti libri di cucina oltre che di diverse produzioni televisive. Sonia accompagnerà la campagna attraverso la realizzazione di ricette semplici ma originali pensate ad hoc per tutta la famiglia e sarà parte di un divertente show cooking in occasione del “Pollo Arrosto Day” che si celebra il 2 ottobre, in concomitanza con la festa dei nonni. Altra occasione per conoscere meglio le carni bianche andrà in scena durante il Food&Science Festival che si svolgerà on line e off line a Mantova, dal 2 al 4 ottobre.

Il settore avicolo europeo: in prima linea durante l’emergenza COVID per garantire cibo sulle tavole in piena sicurezza

Durante l’emergenza Covid i cittadini europei sono diventati ancor più consapevoli del ruolo fondamentale svolto dall’agricoltura e dall’industria agroalimentare. Nonostante le numerose sfide logistiche, il settore avicolo europeo ha dimostrato la propria capacità di resistere alla crisi, garantendo costantemente la fornitura di carni bianche a tutti i cittadini dell’UE e operando nel rispetto delle norme di sicurezza, a garanzia di lavoratori e consumatori.

Lanciando il loro programma di promozione a più voci, i partner cercano di comunicare come la produzione di carni avicole nell’Unione europea sia supportata da una legislazione forte che garantisce l’alta qualità dei propri prodotti. I consumatori possono essere certi di acquistare e consumare carni bianche sane e di qualità, prodotti alimentari che rispondono fedelmente al motto: “Enjoy, it’s from Europe!”