C’era una volta l’avicoltura

19

Nelle giornate trascorse a Verona, in occasione di Fieragricola 2022, abbiamo fatto nuovi incontri ma anche ritrovato amici e colleghi di vecchia data. E proprio in fiera è stata scattata questa foto. C’era una volta l’avicoltura: potrebbe essere il titolo di un film felliniano come Amarcord, poiché si tratterebbe sempre di ripercorrere con la memoria un arco di storia dell’avicoltura di oltre 60 anni. Tra gli interpreti più noti, nella foto, Esterino Corti (Corti Zootecnici), Osvaldo Giordano (Giordano Poultry Plast) e Angiolino Daffi (CODAF). Con lo spirito di Fellini ci piace ricordare l’avicoltura anche come un sogno, quando esisteva un mercato ‘libero’, in varie parti d’Italia, dove convenivano piccoli e grossi allevatori, comprando e vendendo nell’arco di una mattinata, con una stretta di mano. L’avicoltura si è poi trasformata in industria avicola. Resta qualche rimpianto, soprattutto per avere perso in termini di contatti umani.

Lucio Vernillo, Editore di Zootecnica International