Dosaggio di altissima precisione con la pompa dosatrice PRISMA

22

L’acqua è considerata la sostanza nutritiva più importante in un allevamento avicolo, ma spesso non le viene data la dovuta considerazione. Fornire acqua fresca e di alta qualità agli avicoli è uno dei fattori basilari della moderna zootecnia. Di conseguenza, una scarsa qualità dell’acqua e una sua inadeguata distribuzione possono avere effetti negativi sulla salute e sulle prestazioni degli avicoli.

Una scarsa qualità rappresenta un danno anche per il sistema di distribuzione dell’acqua in allevamento; per esempio, se sono presenti elevate quantità di calcio o ferro aumenta il rischio di intasamento delle linee, mentre valori troppo bassi di pH potrebbero causare danni alle tubazioni in rame.

Le linee di distribuzione all’interno dell’allevamento possono avere un impatto sulla qualità, mentre le alte temperature del capannone, unite al basso ricambio idrico o alla presenza di vecchie tubazioni, possono offrire agli agenti patogeni condizioni ottimali di vita e di crescita.

Si raccomanda di controllare regolarmente il consumo preciso d’acqua: si deve utilizzare un contatore, che è lo strumento migliore per monitorare il consumo e le variazioni. Un aumento improvviso o una diminuzione del consumo di acqua può indicare gravi problemi di salute o di stress da calore. Può anche segnalare problemi nel sistema idrico: ad esempio perdite, bolle d’aria, accumuli di residui ecc. Il consumo d’acqua dipende da vari fattori e condizioni ambientali ed è particolarmente influenzato dall’ambiente. In generale, la quantità giornaliera di consumo di acqua aumenta se si alza la temperatura ambientale.

Le vaccinazioni tramite l’acqua sono fondamentali, e devono essere eseguite con la massima cura per essere efficaci. È necessario anche avere valori precisi sul consumo di acqua per ottenere i giusti dosaggi di vaccinazione e somministrazione dei farmaci.

La scarsa qualità dell’acqua o il basso consumo di acqua mettono a rischio la qualità degli alimenti di origine animale, l’intero sistema idrico deve essere pulito e disinfettato regolarmente, compresi i serbatoi dell’acqua, le linee e gli abbeveratoi. Diverse patologie, in effetti, possono proprio essere causate da una scarsa igiene e qualità dell’acqua e purtroppo, generalmente, l’importanza di avere una buona qualità dell’acqua è un fattore sottostimato in allevamento.

Con la pompa dosatrice a motore stepper PRISMA, TEZZA SRL ha voluto proporre la migliore soluzione per un dosaggio di altissima precisione e di estrema affidabilità.

Grazie al motore stepper e al software MultiFunzione, le pompe dosatrici PRISMA offrono un controllo completo sulle velocità di dosaggio e sulle modalità di lavoro, oltre a un’elevata flessibilità e riproducibilità di utilizzo, per rispondere anche a esigenze di impiego particolarmente complesse. Le modalità di lavoro che è possibile impostare per la PRISMA includono: Costante, Costante con ingresso esterno, ppm, %, mlq, Pausa-lavoro, Settimanale, mA, Pulse, Volt, Batch esterno e Batch manuale.

È dotata inoltre di Controllo di livello, Allarmi e Stand-by che, allo stesso modo delle modalità di lavoro, è possibile impostare in tutta semplicità grazie alla manopola ENCODER, che permette di navigare agilmente tra i menù di configurazione, e all’ampio display, che consente una facile lettura dei parametri di regolazione. Cambiando colore, il display retroilluminato della PRISMA è in grado inoltre di segnalare differenti stati di lavoro: pompa in funzione (verde); stand-by (bianco); avviso (giallo); allarme (rosso).

Turndown

Le pompe con motore stepper PRISMA offrono un controllo estremamente preciso sulla regolazione del numero di iniezioni grazie a un incredibile rapporto di turndown che arriva a 4800:1. Ciò permette di suddividere il processo di dosaggio, attraverso il controllo digitale MultiFunzione, fino a un massimo di 4800 step, per consentire la più precisa e omogenea distribuzione del prodotto da dosare in base all’applicazione richiesta.

Slow mode

L’estrema versatilità che caratterizza le pompe dosatrici PRISMA è dovuta anche alla presenza della funzione Slow Mode. Una volta attivata, questa funzione permette infatti di regolare la velocità di aspirazione della pompa in un range che va dal 100% all’1% della normale velocità. Ciò rende estremamente più accurati e affidabili sia l’adescamento che il dosaggio dei prodotti, e di conseguenza molto più semplice il suo utilizzo anche in applicazioni che richiedono di lavorare con liquidi particolarmente viscosi.

Modelli

Le pompe dosatrici con motore stepper PRISMA sono disponibili in diverse configurazioni, con capacità di dosaggio di 1 l/h (pressione di lavoro 20 bar), 2 l/h (25 bar), 5 l/h (20 bar), 7,5 l/h (16 bar), 13 l/h (10 bar), 20 l/h (7 bar), 28 l/h (5 bar), 50 l/h (4 bar) e 80 l/h (2 bar).