Ovostella sceglie i silos in vetroresina di Eurosilos

106

La società agricola Ovostella di Ghedi (BS) è una storica utilizzatrice dei silos in vetroresina di Eurosilos Sirp. Abbiamo intervistato il titolare, Domenico Varini, per capire i motivi di questa scelta e i vantaggi che offre il prodotto.

Domenico Varini è titolare insieme a Monica Varini della società agricola Ovostella di Ghedi, in provincia di Brescia. L’azienda opera nel settore avicolo, in particolare nell’allevamento di galline ovaiole, ed è nata nel 1976 a opera di Bruno e Luigi Varini. “Negli anni si sono susseguiti diversi momenti di cambiamento – ci spiega il sig. Varini – ma un evento in particolare, la grande nevicata del 1985, ha reso necessaria la ricostruzione di diverse strutture gravemente danneggiate. È stata un’occasione per ripartire con innovazione e nuove progettualità. Un’altra pietra miliare nella storia della nostra azienda è stato il 2013, anno in cui abbiamo investito nel rinnovamento con tecnologie Valli di tutti gli impianti aziendali, per adeguarci alla normativa sul benessere animale. Nel 2020 infine abbiamo implementato l’allevamento a terra. Oggi io e mia cugina, Monica Varini, alleviamo circa 68.000 galline ovaiole rosse, per il consumo del prodotto fresco, dei quali due terzi con allevamento a terra.”

Da quanto tempo utilizzate silos in vetroresina?

“Siamo utilizzatori storici di silos in vetroresina: ne riconosciamo le eccellenti proprietà fisiche e meccaniche e, fino al 2020, installavamo modelli Monolitici. Visitando la fiera VIV Europe 2018, a Utrecht, allo stand di Eurosilos Sirp ci siamo avvicinati per la prima volta al Millennium Europeo (MEP). La struttura, composta da due segmenti imbullonati orizzontalmente, ha ottime caratteristiche in termini di solidità e robustezza, che ci hanno convinto a testare questa soluzione innovativa per lo stoccaggio del nostro mangime. Abbiamo così colto l’occasione del rinnovamento degli impianti, nel percorso verso l’allevamento a terra, per passare ai silos Millennium. Da tre anni, dunque, integriamo al sistema automatico quotidiano di distribuzione e trasporto del mangime con coclee a catena 4 silos MEP da 22 mc. In fase progettuale abbiamo particolarmente apprezzato la flessibilità dei nuovi silos e il supporto tecnico ricevuto dallo staff di Eurosilos Sirp, che ci hanno consentito di adattare, con alcuni accorgimenti tecnici, i pozzetti di estrazione già presenti.”

Quali sono le modalità di utilizzo e i vantaggi dei prodotti Eurosilos Sirp?

“La dieta delle galline di Ovostella prevede mangime sfarinato – prosegue il titolare – salvo rare occasioni nelle quali, per motivi di salute degli animali, si può passare a razioni con sostanze sbriciolate. Abbiamo fatto la scelta di assegnare a ogni gruppo del nostro allevamento due silos: così riusciamo a mantenerne sempre uno vuoto e uno pieno da alternare nel carico del mangime, che avviene due volte a settimana dall’alto con camion cisterna. La frequenza di alimentazione varia a seconda del numero di animali per ogni gruppo e va dalle 4 alle 5 mandate giornaliere. Sul fronte manutenzione, i modelli MEP sono pratici e funzionali, fermi restando gli adempimenti previsti dalla normativa, compresi il lavaggio a fine ciclo e il controllo periodico dei bulloni. Siamo anche facilitati in tal senso dall’alternanza dei due silos nel carico: ne rimane sempre uno vuoto, che può godere di un maggiore periodo di arieggiamento.”

“Un altro vantaggio dei MEP – ci spiega Domenico Varini – per noi è la trasparenza, che ci consente di capire immediatamente il livello della giacenza di mangime all’interno di ogni silos: cosa non da poco in termini di programmazione aziendale, sebbene la tecnologia abbia raggiunto livelli evoluti. In ultimo, la robustezza di queste soluzioni impiantistiche ci lascia tranquilli a fronte dei frequenti eventi atmosferici estremi che colpiscono i nostri territori. Lo considero, insomma, un investimento a lungo termine per l’efficacia e la sicurezza del nostro lavoro quotidiano.”

Per quale motivo avete scelto Eurosilos Sirp?

“La scelta è stata fatta in virtù di una storicità nei rapporti, consolidata negli anni con il fondatore di Eurosilos Sirp, Mario Telefri, e proseguita con l’attuale dirigenza e con i referenti tecnici e commerciali dell’azienda. Le caratteristiche tecniche dei silos Millennium, presentateci durante l’incontro a VIV Europe, ci hanno particolarmente colpito e abbiamo scelto di confermare questa collaborazione nel segno dell’innovazione. Senza dimenticare, naturalmente, l’importanza della relazione umana e della disponibilità del personale di Eurosilos Sirp.”


Le caratteristiche del Silos Millennium Europeo – MEP

Silos di nuova generazione, il modello Millennium Europeo (MEP) è un silos imbullonato orizzontale con due parti (una cilindrica superiore e una conica inferiore) dotate entrambe di giuntura esterna, che permette di unirle senza forare direttamente le pareti. Non necessita trattamento di paraffinatura interna, in quanto l’interno è perfettamente liscio.

È certificato secondo gli standard europei. Può essere consegnato già assemblato (per una richiesta di piccole unità) oppure smontato con consegna su camion.

La gamma di silos MEP di Eurosilos Sirp va da 5 mc a 53 mc ed è stata recentemente riprogettata per migliorare ulteriormente le caratteristiche tecniche e massimizzare i vantaggi per gli allevatori. Eurosilos Sirp offre consulenza a 360 gradi, nonché una progettazione e realizzazione su misura anche del sistema di trasporto a coclea rigida o flessibile, in combinazione con un’ampia gamma di accessori.

I motivi della scelta della vetroresina

Le molteplici proprietà fisco-meccaniche di cui gode la vetroresina ne fanno un materiale composito unico nel suo genere, e più performante rispetto ad altri, come ad esempio l’acciaio. In particolare:

  • la sua resistenza agli agenti atmosferici la rende un materiale più resistente alla corrosione rispetto ai metalli, garantendone quindi la longevità;
  • la vetroresina possiede un elevato rapporto fra resistenza meccanica e peso, di conseguenza a parità di peso è più resistente di un manufatto in acciaio;
  • la leggerezza: il peso ridotto, accompagnato dalle eccezionali caratteristiche meccaniche, rende i prodotti in vetroresina di facile movimentazione

www.eurosilos.it